Glucomannano: a cosa serve – proprietà, efficacia

glucomannano

Cos’è il Glucomannano?

Sentiamo molto spesso parlare dei benefici del Glucomannano, ma di cosa si tratta e perché è considerato così importante per la salute? Il Glucomannano è un polisaccaride idrosolubile, ovvero uno zucchero che si trova negli alimenti vegetali e che viene impiegato nel mercato come una fibra alimentare.

Il Glucomannano è formato da molecole di glucosio e di mannosio, ovvero lo zucchero presente nei polimeri vegetali e viene estratto dalla radice del Konjac. Si tratta di un tubero conosciuto da millenni in Asia per le sue proprietà gelificanti, impiegato come cura alimentare olistica per assicurare benessere e salute all’organismo.

Grazie alla sua consistenza e anche alle sue qualità nutritive, il Konjac viene largamente utilizzato nella cucina cinese, giapponese e asiatica, dove è la base del tofu e dove viene cucinato come in occidente si fa con la comune patata. Ricchissimo di sostanze nutritive, proteico, basso nella presenza di carboidrati e di calorie, il Konjac è considerato al giorno d’oggi uno dei prodotti più validi e interessanti per chi desidera perdere peso in modo salutare e veloce.

Glucomannano: le proprietà per la salute

glucomannano prprietà

Dal punto di vista materico, il Glucomannano vanta una forte proprietà gelificante, ovvero è in grado di idratarsi e quindi di dare forma ad un gel in modo completamente naturale. Questa proprietà viene estesa alla ricerca del dimagrimento, perché una volta assunto, il Konjac che lo contiene dona al corpo una sensazione di benessere e di sazietà difficili da reperire altrove, favorendo le funzioni vitali e assicurando un ottimo stato di salute.

Il Glucomannano riduce infatti notevolmente la sensazione di fame una volta che viene ingerito. Sappiamo che molte diete dimagranti, soprattutto di natura restrittiva, vengono condotte a malincuore dalle persone, che a seguito delle restrizioni e della difficoltà le abbandonano, con gravi ripercussioni sul corpo e anche sul benessere mentale.

Rendendo il senso di fame meno avvertibile, il Glucomannano aiuta a condurre la dieta con più semplicità, la rende energeticamente positiva e quindi benefica per il corpo e per la mente.

Dal punto di vista chimico, il Glucomannano è in grado di ridurre efficacemente l’assorbimento degli zuccheri nel corpo. Se questa sostanza viene quindi associata ad una dieta buona, attenta e parca di zuccheri, il corpo è naturalmente indotto a bruciare le riserve che sono rappresentate dagli accumuli di adipe e quindi a perdere in modo veloce ed efficace il peso in eccesso.

glucomannan-dimagrire

Il Glucomannano è un alleato della dieta che fa bene al sistema ematico, perché riduce in modo attivo i livelli di colesterolo e di glicemia nel sangue. Queste caratteristiche lo rendono adatto a chi soffre di scompensi ematici e contrasta attivamente le patologie cardiologiche prevenendone la comparsa nel corso del tempo.

Sappiamo che il colesterolo e la glicemia alta sono problematiche che possono aprire le strade all’obesità, al diabete, ma soprattutto a condizioni di salute ematica molto gravi, quindi alla comparsa di ictus e di infarti. Assumere il Glucomannano è un’integrazione naturale che lavora sulla linea e che si rivolge in assoluto al benessere del sistema ematico e cardio vascolare.

Il Glucomannano lavora quindi smorzando il senso di appetito e migliorando la condizione del sangue. Non solo, perché si tratta di una delle migliori fibre esistenti, abile nel combattere attivamente i disordini digestivi e la stipsi.

La stipsi e la costipazione sono problematiche strettamente legate all’aumento del peso, perché solo un corpo che funziona a dovere dal punto di vista della digestione è un corpo che può mirare al dimagrimento.

Favorendo il transito e ammorbidendo il sistema digestivo, il Glucomannano lavora attivamente per favorire la perdita di peso e per favorire la salute del sistema gastro intestinale, preludio al dimagrimento e al recupero del peso forma.

Glucomannano: scopriamo la sua storia e i suoi impieghi in cucina

La storia della radice di Konjac dalla quale è estratto il Glucomannano è affascinante, perché sebbene sia sbarcata recentemente in occidente, questa radice viene impiegata da millenni dalle popolazioni orientali con scopi curativi e terapeutici.

Basti pensare che in Cina il Konjac viene impiegato dalla medicina tradizionale per curare molte patologie, che spaziano dai disturbi respiratori come la tosse e l’asma fino a problematiche legate ai dolori al seno e ai tessuti come le ustioni e le patologie della pelle.

Il Konjac viene impiegato come cibo e la sua farina è la base di moltissime preparazioni da forno, dal pane ai dolci, un po’ come accade con la nostra farina. Ma mentre la farina occidentale è spesso raffinata quindi ricca di zuccheri e povera di fibre, la farina di Konjac è ricchissima di fibre alimentari e poco calorica. Ne risultano cibi più leggeri e facilmente digeribili, nonché più buoni dal punto di vista calorico.

Il Konjac viene considerato un super cibo per queste ragioni e anche perché della pianta non viene buttato nulla, visto che le foglie vengono impiegate come repellente naturale contro gli insetti. È interessante notare che il Konjac viene largamente impiegato in cosmetica e che la sua composizione è completamente priva di glutine, quindi adatta anche a chi ha la necessità di condurre una dieta speciale, alle persone celiache e intolleranti al glutine.

Come agisce il Glucomannano nel corpo umano?

Scopriamo come il Glucomannano opera nel nostro corpo, perché si tratta di un lavoro davvero speciale e difficile da reperire in natura. La fibra ha la capacità intrinseca di attirare e di assorbire una grande quantità di acqua e la fa aumentare di volume fino a 60 volte, in alcuni casi fino a 100 volte.

Questa caratteristica dipende dal potere gelificante del Glucomannano, quindi le pareti gastriche vengono letteralmente distese e si crea il famoso effetto ‘anoressizzante’, ovvero viene smorzata la sensazione di fame, soprattutto quella che ha un’origine nervosa e che attanaglia le persone che stanno seguendo una dieta dimagrante.

Al contempo, il Glucomannano lavora nel sangue per migliorare la sua composizione, quindi per abbassare attivamente i livelli di colesterolo e di glicemia. Questa caratteristica rende il prodotto ideale per chi sta cercando di perdere peso e desidera avvalersi di un buon supporto contro la fame nervosa e nel processo di riduzione degli zuccheri nel sangue.

Glucomannano controindicazioni

La radice di Konjac non presenta controindicazioni perché si tratta di un prodotto naturale. Trattandosi di un integratore pensato per la perdita di peso è importante mantenere una certa attenzione riguardo alla quantità da assumere e se ne sconsiglia l’impiego, come per tutti i prodotti naturali, in caso di gravidanza o allattamento e nelle persone che non hanno raggiunto la maggiore età.

Glucomannano come consumarlo

La radice di Konjac è difficile da reperire fresca per essere portata sulle nostre tavole. Anche se in alcuni negozi etnici il Konjac si può reperire, chi desidera attuare un’integrazione alimentare a base di Glucomannano può dedicarsi a prodotti che lo contengono in versione sintetizzata, quindi pasticche o capsule dall’elevata concentrazione.

Il Glucomannano può in questo caso essere assunto molto semplicemente, avendo l’accortezza di bere molta acqua dopo la sua assunzione. In questo modo l’integrazione alimentare limita il senso di fame, migliora le condizioni di salute del sistema ematico e lavora efficacemente per combattere la stipsi e la costipazione digestiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.