Moringa: proprietà, benefici eutilizzi

moringa-oleifera

Moringa che cos’è?

La Moringa è una pinta dal nome affascinate, originaria dell’India. Si tratta di un arbusto molto piccolo, il cui nome scientifico è Moringa Oleifera, che può raggiungere dai 4 ai 6 metri di altezza. La Moringa è una pianta tenace, che sa resistere a situazioni climatiche molto difficili quali la siccità e che le permette di crescere in zone aride come le pianure africane.

L’alberello è conosciuto per i suoi fiori, che hanno un colore bianco crema e terminano con un finale dal colore giallo vivo. I suoi semi sono molto speciali e possono raggiungere i 60centimetri di lunghezza.

Questa è la Moringa, che viene chiamato “l’albero della vita” per le sue tante virtù salutari. Dell’arbusto vengono impiegati i semi, le foglie e anche le radici ai fini curativi, alimentari e terapeutici. Tante sono le proprietà di questa pianta, benefica per la salute e abile nell’aiutare il corpo a ritrovare vitalità, benessere e bellezza naturale.

Le mille proprietà della Moringa

La Moringa vanta delle incredibili proprietà antiossidanti. È stimato che l’estratto in polvere annovera ben 46 diversi tipologie di sostanze antiossidanti, un pool che agisce in modo forte e deciso sulla protezione degli organi interni e sui tessuti, regalando benessere e contrastando l’invecchiamento cellulare ai massimi livelli.

Fra i componenti antiossidanti di cui la pianta è ricca spicca sicuramente la vitamina C, che viene considerata un importante aiuto nei processi di contrasto dei radicali liberi e un valido alleato nella lotta contro le infiammazioni. La Moringa è ricchissima di questa vitamina e gli estratti in polvere ne contengono elevate quantità.

L’apporto vitaminico si arricchisce con la vitamina A, importante per la sintesi dei nutrienti e per il buon funzionamento del corpo. Grazie all’elevata presenza di antiossidanti naturali, la Moringa è utile per rinforzare il sistema immunitario e per neutralizzare in modo naturale la pericolosa azione dei radicali liberi.

Al contenuto vitaminico, la Moringa associa una presenza incisiva di aminoacidi. Si tratta di 18 diverse tipologie che sono presenti nelle foglie e che comprendono gli otto aminoacidi essenziali per l’organismo. Possiamo quindi comprendere perché questa pianta venga considerata vitale da tante popolazioni, perché sa apportare delle sostanze preziose e importanti per la salute e il benessere del corpo umano.

utilizzo-moringa

È interessante notare che questo alberello contiene tantissime proteine, tanto quanto la carne. Si tratta di una caratteristica rara da incontrare in natura e che rende la Moringa una pianta ideale per chi ricerca un apporto proteico vegetale forte ed incisivo. Le proteine sono infatti fondamentali durante la crescita e in età senile, ma fondamentali per gli adulti al fine di mantenere un ottimo stato di salute dei muscoli e delle ossa. Le proteine lavorano inoltre per creare enzimi e ormoni che sono indispensabili nell’equilibrio dell’organismo.

Dal punto di vista dei sali minerali, la Moringa è in grado di offrire il 30% di fabbisogno quotidiano di calcio. Il calcio è un minerale fondamentale per il benessere delle ossa, che può essere reperito con una dieta attenta, ricca di vegetali e di prodotti leggeri derivati dal latte. Chi conduce una dieta disordinata e ha bisogno di integrare il calcio nell’alimentazione, può quindi privilegiare l’estratto di Moringa, un prodotto che apporta sali minerali preziosi al corpo e si propone quindi di evitare le pericolose carenze.

Oltre a contenere un tasso di calcio quattro volte superiore a quello del latte, la Moringa contiene moltissimo potassio, minerale indispensabile nella sintesi dei nutrienti e amico dell’apparato osseo muscolare, tanta vitamina A amica della pelle e dei tessuti, preziosa vitamina B3 e un elevato contenuto di ferro. Tutti noi sappiamo che le carenze di ferro sono pericolose e possono indurre all’anemia.

La dieta poco ordinata e le errate combinazioni alimentari inducono spesso le persone a non assimilare correttamente questo minerale, indispensabile per l’ossigenazione del sangue. Grazie all’estratto di Moringa, l’organismo può contare su una quantità di ferro abbondante e facilmente assimilabile, che migliora le condizioni del sangue e del sistema ematico in generale, scongiurando la comparsa di anemia o di altre problematiche gravi.

La Moringa per la pelle

Ora che abbiamo scoperto i tanti principi nutritivi presenti nella pianta di Moringa, possiamo soffermarci sulle sue virtù dedicate alla pelle. Da millenni questa pianta viene utilizzata dalle popolazioni locali per preparare degli unguenti e dei rimedi topici idratanti per la pelle.

La Moringa è alla base della preparazione di prodotto cosmetici e impiegata da tante case di produzione, perché l’olio estratto dai semi è considerato un eccellente idratante, nonché un prodotto naturale in grado di lenire i tessuti, di migliorarli dal punto di vista della composizione e di renderli morbidi e setosi. Ecco quindi spiegata la bontà della Moringa per la pelle, che risulta amplificata dal contenuto di vitamina A e di beta carotene, di preziosi sali minerali amici della pelle e di sostanze idratanti difficili da trovare in natura in una così alta concentrazione.

Perché la Moringa è considerata un rimedio naturale?

La Moringa viene considerata un valido alleato per difendere e migliorare le condizioni del sistema ematico. Questa funzione viene svolta dai principi attivi in essa contenuti, che aiutano ad abbassare la pressione arteriosa e a favorire il sistema immunitario in generale. La pianta lavora sull’apparato digestivo migliorando il processo di assimilazione dei nutrienti, favorendo la diuresi e anche l’evacuazione regolare, grazie all’elevato contenuto di fibre.

moringa-vitamine

La Moringa viene altresì impiegata come un valido aiuto nelle diete dimagranti, perché si tratta di una pianta eccezionale, in grado di ridurre il numero di calorie assorbire con i pasti e in grado di favorire una naturale e stabile perdita di peso. Questa funzione risultata amplificata dall’elevato contenuto di fibre e di sostanze che lavorano per combattere la digestione difficile e la stipsi.

Sappiamo che una buona dieta dimagrante deve essere associata ad integratori alimentari che sono in grado di migliorare e di favorire la digestione, al fine di velocizzare il metabolismo e precettare l’attacco delle riserve di adipe. La Moringa lavora efficacemente in questo verso e in più offre un pool di sostenne nutritive e antiossidanti preziose per la salute e il benessere dell’organismo.

Tutta la pianta di Moringa è commestibile, ma sono soprattutto le foglie che vengono scelte per il loro elevato contenuto di sostanze nutrienti e di principi attivi preziosi. Le foglie della Moringa lavorano infatti apportando fibre e al contempo incrementano le vitamine, regalando un apporto abbondante di A, E, K, C e del gruppo B.

È interessante infine notare che la medicina tradizionale attribuisce un intenso potere afrodisiaco, alla Moringa, dal quale possono trarre vantaggio uomini e donne.

Nel complesso, la pianta di Moringa è consigliata a chi:

  • soffre di problemi del sistema ematico, ha carenze di ferro e di sali minerali, nonché dimostra livelli di colesterolo e di trigliceridi troppo elevati;
  • desidera perdere peso in modo naturale grazie all’azione regolatrice del glucosio, all’apporto di fibre e di vitamine preziose che stimolano la digestione e contrastano la stipsi;
  • vuole accrescere la serenità, ritrovare concentrazione e buon umore, perché la pianta lavora in questo verso migliorando lo stato di benessere generale;
  • desidera migliorare la condizione della pelle e dei tessuti, purificarla e renderla più morbida, elastica, setosa e protetta nel periodo dell’abbronzatura;
  • ricerca un prodotto antiossidante dalla forza eccezionale, in grado di contrastare attivamente l’azione pericolosa dei radicali liberi.

Moringa come si consuma

La Moringa è commestibile, ma è difficile reperire la pianta fresca da portare nelle nostre tavole. In sostituzione si può contare su un pool di prodotti molto interessanti e che sono disponibili in diversi canali di acquisto. La Moringa può essere consumata in molti modi.

Il primo è dedicato all’alimentazione e si tratta di un olio molto saporito, che viene estratto dai suoi semi e che può essere impiegato per scopi alimentari, alternandosi ad altri oli benefici come l’oliva, l’olio di semi di lino e di canapa.

Per quanto riguarda l’alimentazione, la Moringa viene impiegata per la preparazione di buoni succhi e di integratori, che sono dedicati a chi desidera migliorare la salute e il benessere del sistema ematico, ad abbassare i livelli di glucosio nel sangue migliorando l’apporto di sali minerali.

La Moringa viene proposta solitamente in polvere, che può essere aggiunta con fiducia ai succhi e ai frullati, impiegata come condimento in cucina e nella preparazione di infusi e di tisane. La polvere di Moringa viene inoltre consigliata a chi ha bisogno di rasserenare l’umore e di favorire un sonno piacevole e prolungato. Gli integratori a base di Moringa possono essere acquistati in diversi canali e si propongono come la scelta ideale per approfittare in modo pratico e veloce dei tanti benefici che questa pianta sa regalare alla salute e al benessere dell’organismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.