Caffè verde, come perdere peso.

Cos’è il Caffè verde?

Il caffè verde, o green coffee in lingua inglese, è uno stato del caffè, ovvero il chicco viene raccolto quando raggiunge il colore verde brillante e quindi mantiene inalterata la sua cromia originale. Il caffè come tutti noi lo consociamo è infatti frutto della torrefazione, ovvero i chicchi vengono tostati e quindi polverizzati, per poter creare la gustosa e fragrante bevanda.

Nella sua versione verde, il caffè è un prodotto molto interessante, perché è ricco di acido clorogenico, che si rivela essere un aiuto importante per chi ricerca un’attivazione del metabolismo e quindi una efficace azione brucia grassi.

Il caffè verde si propone come la base felice di integratori dimagranti e dietetici che si occupano di stimolare il metabolismo, ovvero la trasformazione dei carboidrati in energia, evitando di creare accumuli adiposi e aiutando il corpo a sciogliere quelli già presenti e sedimentati.

Il caffè verde può essere considerato come uno stimolante naturale, come un prodotto che aiuta a perdere peso in modo sano e vivace, senza apportare le controindicazioni tipiche della caffeina, quali le palpitazioni, il bruciore di stomaco e la sovra eccitazione.

La quantità di caffeina contenuta nel caffè verde è infatti elevata, ma si tratta di una forma diversa da quella presente nella classica bevanda, più amica dell’organismo e assolutamente benefica per chi cerca un dimagrimento sano e naturale.

Caffè verde: le ricerche scientifiche e l’acido clorogenico

Molti studi si sono concentrati sulle proprietà e sulle virtù del caffè verde, in particolare sul contenuto di acido clorogenico. Si tratta di un acido che si impegna a stimolare il metabolismo del corpo e che in fase di tostatura viene perso. Grazie alla raccolta adeguata e alla conservazione del frutto, l’acido clorogenico presente nel caffè verde rimane inalterato e quindi il prodotto sa offrire delle virtù decisamente uniche nel panorama vegetale.

Le ricerche scientifiche hanno inoltre evidenziato che il rilascio di caffeina contenuta nel caffè verde è lento e costante. Questa caratteristica permette di beneficiare delle virtù stimolanti e attivanti di questo principio attivo, senza però soffrire gli effetti collaterali che possono infastidire e disturbare molte persone.

Il caffè verde non deve essere inteso come un eccitante, ma come un prodotto naturale che grazie ai principi attivi in esso contenuti è in grado di migliorare l’attività del corpo e di lavorare con positività sull’eliminazione degli accumuli di adipe.

Il caffè verde è efficace perché contiene un pool di principi attivi che riducono l’assorbimento degli zuccheri. Oltre all’acido clorogenico, i chicchi smeraldini contengono infatti minerali preziosi, vitamine del gruppo B e il raro acido tannico.

Nel 2012 uno studio condotto dai ricercatori dell’università della Pennsylvania ha dimostrato che il caffè verde può aiutare a perdere peso in percentuale maggiore del 16%, senza dimostrare effetti collaterali e seguendo un’alimentazione corretta e bilanciata.

Molte altre ricerche scientifiche si sono occupate di analizzare la capacità dell’acido clorogenico di lavorare attivamente sul metabolismo degli zuccheri, diminuendone l’assorbimento da parte dell’intestino. Grazie a questa proprietà, che permette di rallentare il rilascio del glucosio, il caffè verde può essere impiegato anche nelle cure coadiuvanti delle persone che soffrono di diabete.

Caffè verde: le proprietà

Assumere il caffè verde può diventare una scelta importante per la linea ma non solo, perché gli integratori che lo contengono svolgono diverse funzioni positive sull’organismo.

In particolare, il caffè verde lavora a livello metabolico. Sappiamo che il metabolismo è la base del dimagrimento, ma anche della salute del corpo. Se l’organismo non riesce a metabolizzare correttamente gli alimenti, si trova in una situazione di squilibrio, che può portare a casi di malessere, malnutrizione e quindi di accumulo intenso di peso. Il caffè verde lavora per attivare il metabolismo, quindi per velocizzare la trasformazione dei principi nutritivi in energia e al contempo per bruciare le riserve in eccesso, quindi gli accumuli di adipe.

caffe-verde-benefici

Il caffè verde è amico dell’organismo, della salute della pelle e dei capelli perché è un potente antiossidante. Questo vegetale è infatti ricco di antiossidanti naturali che lavorano per combattere l’azione dei radicali liberi che sono causa dell’invecchiamento cellulare e che rappresentano la causa maggiore dei segni dell’età, come la comparsa delle rughe, l’abbassamento della tonicità della pelle e della bellezza dei capelli.

L’assunzione di caffè verde permette quindi di lavorare attivamente contrastando l’ossidazione, migliorando la funzionalità dell’organismo e operando come un protettore importante a livello della bellezza dei tessuti.

La protezione è proprio una delle virtù più speciali del caffè verde, perché gli integratori che lo contengono aiutano a riparare alcune zone del corpo come ad esempio la retina degli occhi. L’acido clorogenico contenuto nei chicchi lavora infatti a livello oculare, proteggono la vista e salvaguardandola nel corso del tempo.

L’azione protettiva si lega ad una funzione prettamente energetica, perché l’estratto di caffè verde si occupa di fornire energia buona all’organismo. Il merito va ricercato nella caffeina, che come descritto lavora lentamente e con rilascio continuato, apportando un benessere percepibile sia a livello fisico che mentale.

Questo benessere di traduce in uno stato di umore bello e positivo, in una forza fisica maggiore e nella consapevolezza di poter affrontare i percorsi dimagranti con più vigore. Per questo motivo, il caffè verde è amico delle diete dimagranti e anche della ricerca del peso forma, in quanto permette di affrontare con maggiore serenità le sfide che un percorso dimagrante richiede.

Il caffè verde viene inoltre associato alla dieta perché è in grado di regalare un senso di sazietà ed evita quindi di avvertire i morsi della fame. Si tratta di un prodotto assolutamente naturale, che regolando il metabolismo permette di non fare eccessive rinunce, ma di mantenere uno stile alimentare buono e attivo, ovvero la base per ricercare il dimagrimento in modo efficace.

Caffè verde: come assumerlo

Il caffè verde viene estratto dal chicco originale e dà vita ad una pura concentrazione di principi attivi benefici, fra i quali spicca l’acido clorogenico. Questi principi vengono quindi impiegati nella realizzazione di integratori alimentari sicuri, che vantano nella loro composizione la presenza di altri alimenti utili per il benessere e la salute del corpo.

Il caffè verde può quindi essere assunto sotto forma di polvere che genera delle bevande solubili delicate e gustose, ma anche in forma di capsule, che si rivelano essere comode da assumere e facili da portare con sé in ogni momento.

La scelta degli integratori caffè verde deve essere attenta ed è importante privilegiare prodotti ad alta concentrazione, ricchi di principio attivo e seguire scrupolosamente la posologia indicata, per ricavare il meglio dal trattamento di integrazione alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.